5 motivi che ti spiegano per filo e per segno il perché devi assolutamente visitare almeno un mercatino di natale nella vita per capire cosa sia la vera felicità

Ci sono veramente tante cose al mondo che mi riempiono il cuore di gioia, come queste Pringles gusto classico che ho sotto i denti proprio in questo momento.

Ma se dovessi scegliere solo una cosa da portare con me, una volta abbandonata la vita terrena e traghettata all’inferno, non esiterei a rispondere “I mercatini di Natale!”.

Pochi metri ma davvero ben ragionati, i mercatini da quando sono entrati nella mia vita hanno rivoluzionato il mio modo di vedere il mondo e soprattutto il mio umore da novembre in avanti.

Ma senza dilungarmi in smielati complimenti al Signor Mercato di Natale per aver partorito un’idea tanto apprezzabile, ecco 5 ragioni per cui a mio avviso dovresti assolutamente traslare la tua persona in un mercatino di natale il prima possibile.

  1. La gente

Se ami anche tu la sensazione di impotenza che provano i tonni quando cercano di risalire la corrente e sei un estimatore delle visite all’Ikea di domenica, allora un bel girettino al mercatino di natale più vicino a casa è proprio il passatempo che fa per te.

Infatti non solo ti troverai in uno spazio di pochi metri rigorosamente incurante del gelo e delle intemperie, ma lo farai in compagnia di una tonnellata di altri umani con la stessa genianale idea e la voglia matta di fermarsi ad ogni bancarella (che, precisiamo, distano l’una dall’altra tre passi di neonato).

E se non riuscire ad alzare le braccia per grattarsi il naso non fosse un motivo più che sufficiente per lasciare il caldo di casa e buttarsi nella mischia a lottare per la sopravvivenza, allora la presenza di un pubblico di minori, dunque sotto il metro e cinquanta, potrebbe intrigare gli appassionati delle gomitate a sorpresa nonché dei sommelier della bestemmia creativa.

  1. Freddo

Come già citato, un altro grande pregio di questi ritrovi pensati per gli appassionati delle lucine è la location. Un bel diesci, infatti, per questi marciapiedi all’aria aperta senza neanche l’ombra di una fonte di calore, un tendone, una coperta o una fiaccola che indorino la pillola.

A misura di Rettiliani, questi spazi congestionati presenti ogni cento metri (almeno qui in Germania) a discapito di chi ha fretta, sono famosi al mondo per essere situati solo in paesi in cui non si intravede l’equatore.

D’altronde ovviare al problema dell’ipotermia ubicando il tutto in Costa Rica o semplicemente tra quattro pareti in cemento, priverebbe il pubblico del piacere di lacrimare dal freddo.

  1. Vendono cose

Un mucchio di gente e al gelo. Già qui non ci sarebbe motivo di andare avanti a spiegarti il perché questa babilonia di disagio mi ha rubato il cuore, ma lo faccio perché ci tengo a fare un po’ di pubblicità a questa istituzione e la propaganda scritta è un buon inizio.

Infatti se sei un collezionista di cose esteticamente brutte e di poca utilità se non quella di essere dimenticato in un angolo per il resto della vita e di diventare la magione di una fortunata famiglia di acari, allora il mercatino di natale è il tuo paese dei balocchi.

Chincaglierie in legno inutili, statuette in legno inutili, targhette in legno inutili e molto altro in legno inutile sono all’ordine del giorno.

Inoltre, ogni mercatino di un metro per due ha all’incirca dodici bancarelle che vendono inspiegabilmente lo stesso identico articolo senza neanche una variazione del prezzo che giustificherebbe la loro presenza.

  1. Vendono cose care

Si sa, i soldi non fanno la felicità! Quale aforisma più vero da mettere come caption sotto la prossima foto su Instagram dove impugni con fierezza un bicchiere di vin brulè da 5 euro a tazza? (tazza che devi restituire, ci tengo a sottolinearlo).

E se sei un patito dell’inflazione, allora passeggiare mollando pezzi da 10 per una manciata di mandorle caramellate sarà per te una vera e propria boccata d’aria.

Queste kermesse, nonché sesta piaga tardiva d’Egitto, sono infatti note per riuscire a venderti generi alimentari che normalmente troveresti dei cestoni delle offerte di qualsiasi Auchan, al prezzo di vendita che avrebbero se fossimo in guerra.

Un piacere della carne per chi sta contemplando l’idea di vendere un parente per pagarsi l’affitto di casa.

  1. Sono tutti uguali

Un altro motivo che mi fa venire gli occhi a cuore quando sento la parola Mercatino di Natale e la consapevolezza che visto uno li hai visti tutti.

D’altronde quanto è bello cambiare città, paese o addirittura galassia e riperderti tra le corsie sovraffollate di un mercatino che vende minchiate inutili a peso d’oro proprio come se fossi a 100 metri dalla porta di casa?

Inestimabile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: