Incubi orribili a occhi sbarrati

Buongiornissimo glitterato a tutti e in particolare a te che mi stai leggendo e che per questo meriti una menzione d’onore e la domanda d’obbligo “ma allora vogliamo fare qualcosa di utile questa domenica?”.

In questo momento se non giaccio ancora tra le coperte non è solo perché sono una persona molto attiva ma soprattutto perché al solo pensiero di rivivere l’incubo orribile che ho fatto poche ore fa mi viene la pelle d’oca. Stanotte dietro le mie palpebre si è, infatti, consumato un vero e proprio delitto culinario perché queste mani hanno cotto del sashimi in padella. Si, insomma, un tormento per l’anima che persino in sogno continuava a ripetersi “ma a nonna con tutto quello che costa…”

Ma niente paura amico perché l’unico motivo per cui ho fatto un incubo del genere deduco sia perché ieri ho mangiato un pezzo di pesce crudo a cena e un paio di orette dopo già mi sentivo in rigor mortis.

Quindi tutte queste chiacchiere per ricordarti: 1) mai mangiare pesce crudo soprattutto quando con tutta probabilità ha vissuto entrambe le guerre mondiali e potrebbe raccontarlo e 2) mai mangiare pesce crudo in prossimità della nanna perché potrebbe rovinarti il sonno.

Detto ciò, sempre per rimanere in tema incubi, mi sembra giusto menzionare la corsa di beneficienza che ho avuto il dispiacere di correre questo mercoledì. Contando che non faccio Jogging dal ´90 definire questa manifestazione podistica una vera disfatta per la mia dignità è un eufemismo. Me la sono cavata con 5 km in 33 minuti e un video al traguardo a testimonianza del fatto che se non mi sono fatta ricoverare è stato solo perché questo mese non ho ancora pagato l’assicurazione e non vorrei facessero storie. Ad ogni modo se fossi una paziente di un reparto geriatrico questo risultato non sarebbe affatto malaccio ma considerando che stiamo andando verso la prova costume è una vera tragedia (vedi simpatico photoshop in copertina a dir poco hilarious).

Che poi tragedia…l’idea che tra quindici giorni potrei sfilare in bikini per le spiagge barcellonesi non mi tocca neppure un po’´. Anche perché a quanto pare non c’è bisogno che mostri il mio fisico da sollevatrice di bignè per essere scambiata per una signora della terza età, senno non mi spiego perché mi diano tutti della Frau qui in Germania (per chi non lo sapesse Frau significa signora). E io che ero convinta a 24 anni suonati di conservare la mia freschezza adolescenziale.

io bellissima

 

Ok va bene come non detto. Chiamatemi pure Frau.

 

Comunque almeno un’occasione in cui mi sono sentita di nuovo ciovane è stata durante uno spettacolo all’Opera gentilmente offerto dalla genitrice della mia dolce metà bionda, dove l’età media sfiorava il secolo. Ovviamente per l’occasione e per rimanere sempre fedele al mio indiscutibile gusto in fatto di look ho deciso di conciarmi come se stessi andando in un locale per scambisti. Me ne pento? No. Lo rifarei? Ci devo pensare.

In generale dopo tre anni di relazione ho scoperto, però, una verità molto scomoda che spero non venga mai alla luce del sole ovvero che andare all’Opera mi angustia terribilmente l’animo. Mi dispiace perché a quanto pare la famiglia del mio boyfriend é una aficionada del settore e questa rivelazione potrebbe rovinare questa favola moderna che é la nostra love story. E poi probabilmente anche tu, mio caro amico o parente lettore, potresti a questo punto pensare di me che sono una persona orribile, superficiale, un’ignorante, un’imbelle, un´assassina e anche una donnaccia e io proprio non saprei come controbattere a questa tua affermazione se non con un: mi dichiaro colpevole.

Che poi non dico abbattiamo l’Opera come istituzione ma almeno rendiamola più family friendly non so…dando la possibilità di consumare uno snack durante la visione o magari limitando la durata a 30 minuti e non 2 ore. Io comunque sono aperta al dialogo e al confronto quindi fatevi sotto.

Per fortuna la genitrice della mia attuale anima gemella mi ha preventivamente avvisata che ha già acquistato dei biglietti per novembre. Chissà se per allora suo figlio sarà di nuovo single.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: