Come uscire a testa medio-alta da una figura di merda (il tutorial)

Salve amico mio testimonial di figure di merda. Anche oggi hai rovinato la tua reputazione quel poco che basta per vergognarti di essere nato? Stai valutando la chirurgia plastica per rifarti i connotati e renderti irriconoscibile agli occhi della tua stessa madre? Oppure stai cercando un metodo per simulare la tua dipartita in modo convincente?

Magari sarai anche una barzelletta vivente, ma non c`è bisogno di fare tutte queste storie. Anche perché oggi, tra una grattatina di ascelle e il consumo di un pasto extra alle 5 del pomeriggio, sono qui proprio per dare dei consigli a te, ignobile amico.

Chi sono io? Grazie per averlo chiesto…sono Morgana Meli, seducente esemplare femmina, dottoressa (specifico triennale) nel campo del turismo, da 23 anni performer di pièce di merda e tuttora attiva nello show business. Fin dalla nascita ho intrecciato una relazione più che passionale con il senso di vergogna e la sensazione di irreparabile. Nel tempo e grazie l`aiuto di alcuni escamotage, come il rifugio nel cibo e l`espatrio in una nazione in cui non possiedo né famiglia né affetti, sono riuscita gradualmente ad integrare l`amarezza dovuta alle innumerevoli figure del cazzo alla vita comune, a tratti addirittura faticando a distinguerne i confini.

Quindi: come uscire a testa medio-alta da una figura di merda (leggere distogliendo lo sguardo)

1-Negare.

L’hanno fatto i nazisti, lo puoi fare anche tu. Hai starnutito e scorreggiato insieme in pubblico? Ti sei appena fatto l`ultima rampa di scale con gli incisivi? Ma che ti importa! Basta negare, negare e negare magari anche con una punta di aggressività. La tenacia della negazione, bada bene, senza cedimenti o parziali ammissioni della colpa non solo susciterà nel testimone il dubbio di trovarsi in una realtà onirica ma indurrà anche te a credere che la faccenda non sia mai accaduta. Questo stato di confusione generale ti permetterà di accantonare l`episodio salvando momentaneamente la tua bella faccia.

2- Simulare la perdita di tutte le funzioni vitali.

Tecnica rubata al mondo animale, anche la manovra della bestia morta consiste nel creare confusione e sconcerto nell`animo dello spettatore della figura di merda. Dopo aver effettuato l’azione e/o pronunciate parole ad alto contenuto di imbecillità semplicemente fingere di non avere più funzioni vitali. Chi presente, percependovi solo più come vegetale lobotomizzato, si sentirà in dovere di non spendere altre parole sull`accaduto. Alternativa allo stato comatoso c`è la simulazione di un malore. Fingere un improvviso attacco di cuore, per esempio, non solo distoglierà l`attenzione dalla tua dignità ferita ma giustificherà indirettamente la causa della figura di merda riabilitando socialmente la tua immagine.

3- Improvvisarsi cabarettisti

Dentro ognuno di noi, proprio accanto al centro nervoso che regola l’inspiegabile perdita dei calzini dopo la prima indossata, esiste l’organo del cabaret. Questo speciale elemento a forma di mini clown è il principale protagonista delle performance oratorie. Dopo una figura di merda è consigliabile fare utilizzo di questa funzione, anche in questo caso, con lo scopo di confondere gli eventuali testimoni e indurli a credere che quello a cui hanno appena assistito non era che una trovata geniale pianificata a puntino per sottolineare il tuo grande senso dell`umorismo e autoironia

4 – Morte digitale

Trapassare virtualmente è sicuramente il modo migliore per riparare ad un like messo a caso durante una sessione di stalking o dopo aver scritto una cacata irreparabile sul web. Questa manovra di emergenza consiste del cancellare, bloccare, disinstallare, far brillare qualsiasi apparecchio che possa contenere tracce della tua deficienza telematica. Questa tecnica non solo eliminerà il problema alla radice (tranne per la C.I.A, per la C.I.A. rimani un coglione) ma ti permetterà di vantare con i tuoi amici l`uscita dal mondo dei social in quando perfetto contestatore del sistema.

5- Espatrio.

Per l`ultimo punto mi appello alla scienza. Come ben sapete (e se non sapete potete sempre fare come me e copiare da wikipedia) ogni soluzione si definisce satura se contiene la massima concentrazione di soluto disciolto. Quindi tradotto in termini spiccioli: se sul suolo italico avete già performato troppe figure di merda non vi resta che espatriare e ricominciare da capo. In fondo cosa c`è di più stimolante di dividere la propria dignità in horcrux con la prospettiva di fare un bel giro del mondo come ricompensa?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: