I 5 consigli per autoconvincerti di essere a dieta e dirlo liberamente in pubblico magari anche vantandotene mangiando comunque male

La salute e, in generale, tutto ciò che riguarda il corpo e il suo benessere é un argomento molto delicato che solo gli esperti del settore dovrebbero trattare. Tutto ciò al fine di evitare la cosiddetta “ mal informazione” che spesso ha dei forti impatti a  livello sociale e finisce per alimentare falsi miti e l`emulazione di un modello di vita sbagliato e dannoso.

Ed è per questo che oggi mi rivolgo proprio a voi, amici consumatori appassionati di grassi saturi e carboidrati, anti-cristo dello sport e adoratori di saccarosio in tutte le sue forme e colori.

A voi che ruminereste anche la carta pur di avere qualcosa sotto i denti. A voi che fino all`altro ieri con l`olio di palma vi ci condivate gli spaghetti. E ancora a voi che quando frequentavate la mensa delle medie a differenza dei vostri compagni mangiavate sempre tutto e facevate pure il bis. (oppure mettevate in saccoccia gli avanzi del compagno in peso forma).

Chi sono io per parlare di peso? Well… Da anni esperta ingurgitatrice di cose varie purchè grasse nonché pucciatrice di olio di pentola a discapito dei comprovati inestetismi della cellulite, mi occupo da circa 15 minuti di tutto ciò che riguarda dieta e corretta alimentazione. Oltre alla mia sopracitata esperienza sono anche laureata nell`eccelsa branca del turismo (Si sa che insieme al laureato di filosofia è la figura più ricercata nel settore fast-food). Inoltre proprio in questo momento sto spezzando la fame con pane, patè e i cereali nesquik a forma di cacca di coniglio.

Quindi, sempre per la rubrica “consigli” eccovi: i 5 consigli per autoconvincerti di essere a dieta e dirlo liberamente in pubblico magari anche vantandotene mangiando comunque male. (leggere mangiandosi le parole)

1-Consumare il proprio pasto come al solito dimenticando momentaneamente l`esistenza di una sciocchezza chiamata fabbisogno e inserendo nel proprio organismo tutto quello che ad occhio e croce possa essere contenuto. A fine pasto concedersi numero 1 pomodorino e/o foglia di lattuga. Mettere in giro la voce di essersi mangiati solo un` insalata mista.

2-In un improvviso attacco di fame in orario casuale diurno e/o notturno, cercare su google “dieta equilibrata” e leggere solo la voce in cui si menziona l`importanza degli snack in mezzo ai pasti. Avvalendosi di questa informazione, procedere con il consumo della pietanza calorica prescelta.

3-A distanza di 2 ore dall`inizio di una dieta decidere di concedersi dei piccoli premi come ricompensa della propria tenacia. Facendo finta che sia cosa buona e giusta decidere di premiarsi anche per attività quali doccia/pulizie di casa e della propria persona/passeggiata di pochi secondi fino al bagno/invio e-mail ecc…

4-Affidarsi ciecamente alle diete che prediligono il consumo di una sola pietanza quale gelato/mela/uovo/anguria e che promettono la perdita di una tonnellata di kg in tre giorni.  Prima di entrare in sala operatoria dire al medico “l`avevo letto su internet”.

5- Decidere di dare una parvenza di serietà alla tua dieta e di cominciare a ingerire solo sostanze che non prevedano masticazione. Frullare insieme alle verdurine a vapore, tranci di umano e condire il tutto con panna e formaggio che si sa rendono tutto più interessante.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: