12 mesi di noi

Ciao a te, amico mio, che già solo aprendo questo post meriteresti un’energica pacca sulla spalla. Se te lo stessi chiedendo, ebbene sì, sono di nuovo io, la tua globetrotter tratta Dresda - Gassino Torinese preferita, oggi nelle vesti di danzatrice a luci rosse con un paio di vertebre in meno Ma prima di accingermi... Continue Reading →

Dolcetto o scherzetto o a’ soreta?

Buona ricorrenza celtica a te, carismatico amico! Come potrai immaginare anche quest’anno ho fatto un bel ciao ciao con la manina ad Halloween non avendo nessuno con cui festeggiarlo e continuando, segretamente, a sognare il giorno in cui faró ritorno in societá nelle fiere vesti della centomilionesima Harley Quinn. Ma non ti rammaricare per me,... Continue Reading →

Le persone che in età adulta non hanno combinato nulla di cui andare fieri sono i più intelligenti e sensuali. Lo dice la scienza.

“È proprio vero: le persone fannullone e buone a nulla sono in verità più intelligenti e le più gradevoli alla vista”. A darci la lieta notizia è Mark Bellocchio, ricercatore e signore di bell’aspetto della Empanadas University in Minnesota. Si tratta di uno studio durato qualche mese, tra giugno e settembre con un paio di... Continue Reading →

Vecchie e pesci

Ed eccomi di nuovo qui sul suolo tedesco dopo 15 giorni di churros e gabbiani. Infatti non so se ricordi, amico, mio, ma la scorsa puntata ci siamo lasciati che me ne volavo in spagna per un workshop di fotografia e in generale per gozzovigliare: attività in cui do sempre il mio meglio. Sono dunque... Continue Reading →

5 scuse take away per dare buca in quattro e quattr’otto anche a Obama con l’unico possibile effetto collaterale di rimanere soli per sempre

E dopo una settimana di ritiro spirituale dentro i 20 metri quadri che teneramente chiamo casa nel tentativo (fallito) di presentarmi all’esame di ceco senza sentirmi fuori posto, eccomi qui ancora una volta al tuo servizio, amico mio, con altre pillole di saggezza leggibili, per spianarti la strada in questo tafferuglio detto vita. E sebbene... Continue Reading →

Che piacere l’attesa del piacere

Se esistesse un premio per il migliore assassino mancato dell’anno probabilmente in questo momento lo starei andando a ritirare per metterlo in bella mostra sulla mensola del salotto. Questa settimana, infatti, ha proprio messo alla prova i miei delicati nervi tanto da portare il mio dolce toyboy biondo a dire con gli occhi sbarrati “avevo... Continue Reading →

Insofferente ma spumeggiante

Salve amico mio dolce! Un bacio a stampo sentito proprio a te che, probabilmente, come me stai giá singhiozzando al solo pensiero che domani ricominci la settimana ma che magari non lo stai facendo con una polpetta fredda da frigo in bocca dopo aver mangiato una banana con pane e wurstel come la sottoscritta. (Nel... Continue Reading →

Sex appeal e babbuccette pelose

Io ci provo ad andare in giro con il petto tronfio di orgoglio, carismatica come una Kardashian e ancheggiando quel tot che basta per essere additata come poco di buono… ma niente! La vita con i suoi schiaffi a due mani riesce sempre a ricordarmi chi è che comanda. E infatti, meschina, mi ha ragguagliata... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑